• Logo Aci Sport
  • Logo Scuola Federale Aci Csai

Max Rendina torna in gara: in Portogallo con la "Lancer 33"

in news

Dopo oltre due mesi di pausa, pur con l’intermezzo-test al recente Rally Adriatico, il Campione del Mondo “produzione” in carica, tornerà alla guida della Lancer Evolution “33” Gruppo N alla quinta prova iridata della stagione.

Il commento alla vigilia: “Il percorso è completamente nuovo, saremo tutti alla pari e sarà battaglia!”.

Max Rendina è pronto a tuffarsi di nuovo nell’avventura iridata. Con la Mitsubishi Lancer Evolution Gruppo N di MOTORSPORT ITALIA gommata Pirelli, insieme al copilota Mario PIzzuti il Campione del Mondo in carica del “produzione” sarà al via, questo fine settimana, al quinto atto stagionale del Mondiale Rally, Il Rally del Portogallo.

Dei primi quattro appuntamenti Rendina e Pizuti ne hanno disputati due, in Svezia ed in Messico e dopo l’ultima gara andata in scena, il Rally di Argentina, occupano la seconda posizione in classifica con 37 punti dietro agli altri due italiani Linari e Tempestini, appaiati a quota 43. Proprio la situazione di classifica fa pensare ad un deciso attacco al vertice da parte di Rendina, in una gara nella quale tutti saranno sullo stesso piano, in quanto il percorso (su fondo sterrato), rispetto alle passate edizioni, è stato radicalmente modificato.

Come consuetudine, Motorsport Italia ha predisposto al meglio la trasferta, tutto sarà al massimo della condizione e sicuramente l’esperienza della partecipazione dell’equipaggio nel 2014 di questa gara, una delle icone mondiali per quanto riguarda le prove su strada bianca, avrà il suo peso per andare alla ricerca del successo.

Per Rendina ci sarà anche da verificare l’aver ripreso la piena funzionalità del piede destro, per via della frattura ad un dito sofferta a fine marzo, per la quale ha osservato un lungo periodo di riposo.

Il commento di Max Rendina alla vigilia della sua terza prova mondiale stagionale: “Le prove del Rally del Portogallo sono tutte cambiate e quindi lotteremo tutti ad armi pari. Con il mio navigatore Mario gareggiamo per vincere nonostante ci siano concorrenti di primo piano ed altamente competitivi. Daremo battaglia!”.

L’edizione 2015 del Rally portoghese ha lasciato la regione turistica dell'Algarve, nel sud del Paese, per tornare al Nord dopo ben 14 anni di assenza. Per l'occasione, gli organizzatori dell’Automobile Club Portogallo hanno messo a punto un percorso quindi completamente nuovo, punteggiato da 16 tratti cronometrati che, dal 21 al 24 maggio prossimi, riporteranno gli equipaggi su percorsi storici della gara, vere e proprie "classiche" del rallismo del recente passato. La gara - che avrà il suo quartier generale nella città di Porto, nelle strutture dell'Exponor di Matosinhos, avvierà le ostilità giovedì 21 maggio alle 20,01 con la prima prova speciale di Lousada, poi sino a domenica 24 maggio sarà sfida dura. In totale, la distanza competitiva sarà di 352,09 chilometri, con arrivo finale poco dopo mezzogiorno di domenica.

MEDIA SERVICE
c/o MgtComunicazione
Alessandro Bugelli
Gianluca Rocca
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cerca nel sito

Foto Max

Video Max